Alla scoperta della Valtournenche

Valtournenche è un piccolo e autentico paese di montagna. Il fascino immutato di un tempo è ancora oggi conservato e osservabile nelle frazioni del paese.

Pochi chilometri più a nord, si apre un altopiano sul quale domina incontrastato il Cervino (4.478 m), una delle più caratteristiche montagne al mondo. Ai piedi del monte, a 2.050 m sorge Cervinia, una località alpina circondata da montagne imponenti e scintillanti creste di ghiacciai. Il riflesso del monte Cervino splende tra le acque del Lac Bleu, un piccolo lago alpino, che prende il nome dal blu delle acque tinte da un’alga che vive sul fondo.

Valtournenche e Cervinia costituiscono oggi un’importante e moderna stazione sciistica e alpinistica, che si estende oltre frontiera fino a Zermatt (CH). Con i suoi 360 km di piste e 2.000 m di dislivello è tra i comprensori più grandi d’Italia. La possibilità di sciare per tutta la giornata alternando percorsi più semplici a più impegnativi è possibile lungo le vallate di due nazioni, Italia e Svizzera. Il comprensorio parte dai 3.883 m del Piccolo Cervino per arrivare ai 1.524 m di Valtournenche.

Nella stagione estiva è possibile cimentarsi nelle difficili e famose escursioni o nelle vie di arrampicata accompagnati dalle Guide del Cervino. Un’altra attività è quella di dilettarsi negli sport più moderni come il trekking, il nuoto, il tennis, o il golf. Camminare sui nevai o nei prati in fiore, sentire i loro profumi, sedersi sulle sponde di un laghetto, scorgere una marmotta, un camoscio o uno stambecco, e spaziare con lo sguardo oltre le montagne sono esperienze rigeneranti e ineguagliabili.